Spagnolo English Francese Tedesco Italiano Portoghese Russian

(Traduzione automatica)

la mobilità sicura: esperienze di trasporto non motorizzato in America Latina

Dalve SORIA (A)

Eduardo CAFFE '

Marisela PONCE DE LEON

Manuel Rodriguez PORCEL

SOMMARIO

In America Latina e nei Caraibi (LAC) più della metà delle morti per incidenti stradali per gli utenti della strada vulnerabili sono pedoni, motociclisti, ciclisti, bambini e anziani. Buone pratiche insegnano che il primo passo per la cura per gli utenti vulnerabili è la loro inclusione nelle politiche pubbliche di sviluppo e piani di mobilità delle città. Questo articolo presenta alcune misure di sicurezza per piste ciclabili e pedonali seguita da discussione di tre iniziative messe in atto in LAC per contribuire a migliorare la sicurezza stradale in Brasile e in Messico per promuovere e facilitare l'uso sicuro delle biciclette e Argentina implementato percorsi scolastici. Infine alcune conclusioni circa il lavoro svolto da parte dei governi e delle agenzie internazionali a Lac sulla sicurezza degli utenti della strada vulnerabili su strade condivise.

PAROLE CHIAVE:

sicurezza stradale, Cattivo presagio lesioni traffico di transito, l'utente vulnerabile, biciclette, trasporto mezzo non motorizzato, infrastrutture, School Road, America Latina, la prevenzione.

(A) Gli autori di questo articolo sono parte del stradali usati Transportation Safety Division Interamerican Development Bank (IDB), coordinato da Dalve Soria, Terza Trasporti Specialist IDB

Spagnolo Strada Association
Goya, 23 - 4º destro.
28001 - MADRID (Spagna)
Tel.: (34) 91 5779972
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta di utilizzare i cookie. Vedi la politica sui cookie