Spagnolo Inglese Francese Tedesco Italiano Portoghese Russian

(Traduzione automatica)

L'integrazione della strada nell'ambiente naturale, la sfida principale della Prima Conferenza sulla paesaggistica

Il congresso, organizzato dalla Spanish Road Association,
Si svilupperà la prossima 25 e 26 giugno

Il direttore generale di Autostrade della Generalitat de Catalunya, ha inaugurato e co-dirige le sedute

Madrid, Giugno 23 2003.- Può una strada armoniosamente integrato nell'ambiente naturale in esecuzione? È possibile coniugato asfalto e paesaggistiche estetica? Ci sono formule nella progettazione e costruzione per consentire barriera stradale perdere il suo carattere? E 'il diritto di mobilità dei cittadini e la tutela dell'ambiente sono incompatibili?

Tutti questi problemi sono, più che mai, oggetto di un intenso dibattito e di numerosi studi sia in via campo tecnico e tutta la società. Pertanto, la Via della Associazione spagnola (AEC), in collaborazione con il Dipartimento di politica territoriale e dei lavori pubblici della Generalitat de Catalunya, ha promosso l'organizzazione della Prima Conferenza sulla Highway paesaggistica. In esse, esperti ingegneri, biologi e consulenti ambientali si incontreranno per rispondere alle grandi domande che la società si pone in questo settore.

Durante il congresso, che si terrà il giorno successivo 25 e 26 giugno a Barcellona, ​​sarà analizzata l'integrazione delle infrastrutture stradali nel paesaggio, questo pone dei problemi e delle soluzioni esistenti o quelli che sono in fase di studio.

La Spagna ha attualmente alcuni 153.000 chilometri di strade convenzionali (primo, secondo e terzo ordine) e 11.000 più di strade ad alta capacità (autostrade e autostrade). In totale, formano una striscia di asfalto di oltre 163.000 chilometri di lunghezza.

Grazie ai progressi tecnici e tecnologici che vi è accaduto in questi ultimi anni è possibile costruire questa infrastruttura in modo che non comportano una cicatrice irreparabile sull'ambiente.

Prima Conferenza sulla Highway paesaggistica raccolte sviluppi sono in corso in questo settore, fornendo anche un punto di vista antropologico e una più profonda comprensione del significato delle infrastrutture stradali in analisi società di oggi. Così, Albert Serratosa, ingegnere civile e professore emerito presso l'Università Politecnica di Catalogna, parlerà alla conferenza inaugurale del "Semiotica della strada nel territorio."

La città sarà protagonista della prima sessione di lavoro: "Le strade nel paesaggio urbano", in cui partecipano Carlos Nardiz, professore della Facoltà di Ingegneria Civile dell'Università di A Coruña. La seconda sessione, "Progettazione integrata nella via di mezzo", a carico del Landscaper Luis Gonzalez-Camino Meade e il biologo e consulente di cinta Pérez Figueras Ambiente.

Infine, la terza e ultima sessione, "Significati della strada", affronterà l'infrastruttura stradale da una prospettiva più antropologica, con l'assistenza di esperti come Josep Olive Puig, Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia presso l'Università Internazionale di Catalunya, o Javier Rui-Wamba, Presidente della ESTEYCO e membro della Real Academia de Bellas Artes de San Fernando, tra gli altri oratori.

Inoltre, con l'intenzione di rafforzare i diversi approcci del congresso, l'organizzazione ha incluso nel programma di lezioni quattro casi pratici, due al primo turno e due nel secondo.

Jordi Follia, direttore generale di Autostrade della Generalitat della Catalogna, co-dirige questa conferenza insieme a Miguel Aguiló Alonso, professore di Arte ed Estetica di Ingegneria, e Ignacio spagnola, professore del Dipartimento di Urbanistica e l'Ambiente, sia dal Politecnico di Madrid.

L'apertura della conferenza a carico anche dal direttore generale di Autostrade della Generalitat, pur presentando gli obiettivi e Xavier fatto Aguiló Miguel Baulies, Vice Direttore Generale della Tecnologia e Sistemi Informativi della Generalitat.

Inoltre, il ministro delle Politiche del Territorio e Lavori Pubblici della Generalitat, Felip Puig i Godes presiederà la chiusura della riunione.

riprendendo concetti

Negli anni 20 del secolo scorso, il concetto di strade del parco è emerso negli Stati Uniti. Hanno risposto al doppio idea di realizzare una maggiore sicurezza e per la promozione di una più piacevole di guida cercando di regolare il layout di paesaggio. Da allora, la preoccupazione per l'integrazione ottimale di asfalto in un ambiente naturale è in aumento, e sempre più si cercano formule in grado di raggiungere una mobilità sostenibile. A Barcellona, ​​i giorni 25 e 26 offrire alcune chiavi per ottenerlo.

Spagnolo Strada Association
Goya, 23 - 4º destro.
28001 - MADRID (Spagna)
Tel.: (34) 91 5779972
Fax: (34) 91 5766522
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta di utilizzare i cookie. Vedi la politica sui cookie