Spagnolo Inglese Francese Tedesco Italiano Portoghese Russian

(Traduzione automatica)

Sotto il Congresso Strada III andaluso, il ministro dei Lavori pubblici e dei Trasporti del Consiglio chiede maggiori investimenti statali per le strade andaluse

In apertura, questa mattina, il Andaluz III Congresso Road (COAC)

Concepción Gutiérrez chiede maggiori investimenti statali per le strade andaluse

· Il Ministro dei Lavori Pubblici e dei Trasporti del Consiglio ha presieduto la cerimonia di apertura ufficiale del Congresso e ha presentato la nuova interpretazione ambientale Mappa Medio della rete stradale di Andalusia

· Il Congresso Strada III andaluso, organizzato dalla Strada Associazione Spagnola (AEC), riuniti questa settimana a esperti del settore strada Siviglia 500 in tutto il paese

Siviglia, Ottobre 7 2003.- "Gli impegni assunti a suo tempo da infrastrutture stradali da parte del governo con la Comunità autonoma andalusa non sembra essere raggiunto con livelli di investimento approvati nel bilancio dello Stato per 2004". Come ha affermato questa mattina al termine della cerimonia del III Congresso Andaluz Road, Concepción Gutiérrez, ministro dei Lavori pubblici e dei Trasporti della Junta de Andalucía apertura.

In questo senso, Gutierrez ha sottolineato la necessità di aumentare la spesa pubblica a strade andaluse, altrimenti "sarà difficile per intraprendere le azioni previste nella regione sotto Infrastructure Plan 2000-2007 il governo". Ed è che "è essenziale, per il capo del Ministero dei Lavori Pubblici e dei Trasporti del Consiglio, le prestazioni dei vagoni che dà accesso dalla costa verso il Levante e l'interno della penisola veloce, a proprietà statale pur essendo messo in atto la nuova infrastruttura stradale in prossimità delle grandi città e delle aree metropolitane in Andalusia, per risolvere i colli di più importante del traffico a lungo raggio dalla nostra bottiglia Comunità ".

Il ministro dei Lavori pubblici e dei Trasporti del Consiglio, presenti alla stampa dopo inaugurando la COAC III

A livello regionale, il ministro ha fatto riferimento a varie opere che attualmente il Consiglio si impegna in varie parti della rete stradale in carica, notando che il suo dipartimento ha ormai raggiunto un livello di esecuzione del bilancio 94%, e sottolineando la stabilità investimenti pubblici andaluso in strade in tutta la legislatura. Uno sforzo che viene inquadrato "il Piano secolo XXI, un accordo tra l'Amministrazione e le entità economiche e sociali che stabilisce una fascia di bilancio chiaro e sostenuta".


Un'altra forma di Andalusia "Mimar"

La terza edizione della Strada Congresso andalusa (COAC), che si terrà a Siviglia da oggi, Martedì 7 ottobre e fino al prossimo Venerdì 10, è quello di studiare il fenomeno varia da un punto di vista multidisciplinare. In questo senso, uno dei temi che saranno date un'attenzione particolare colpisce l'impatto che infrastructu

strada ras provocando l'ambiente circostante, e le tecniche e tecnologie per ridurre questa condizione e anche contribuire ad integrare la strada nel paesaggio armonico.

Ecco perché il COAC III è apparso come un palcoscenico ideale per presentare una nuova iniziativa, la prima del suo genere sviluppato in Spagna nella società. Questa è la mappa di Interpretazione Medio Ambientale di rete stradale in Andalusia, acronimi Andalusia Mimar.

Un momento della visita agli stand di Expovial, fiera tenuto parallelo al COAC III. Da sinistra a destra, José María Fernández Cuevas, Vice Presidente della Strada Associazione spagnola; Jesus Diez de Ulzurrun, vice direttore generale della sicurezza stradale Dipartimento del Traffico; José Manuel Galligo, direttore del Centro di tecniche applicate Studi di CEDEX e Reporter generali del Congresso, e Gesù Merino, Direttore Generale delle Strade del Ministero dei Lavori Pubblici e dei Trasporti della Junta de Andalucía.

In 2001 sono stati registrati nello Stato della rete stradale di Andalusia 102 abusi incidenti animale. Il 90% si è verificato in siti di interesse comunitario in zone di protezione speciale per gli uccelli e le aree naturali circostanti andalusi. Con province, strade con il più alto pericolo per gli abusi sugli animali sono stati quelli di Cordoba, Jaen e Almeria, dove si concentra 54% dei sinistri. Le specie più colpite da tali incidenti sono cervi, cavalli e bovini.

Sono alcuni dei dati contenuti nella carta, che il Ministro Concepción Gutiérrez questa mattina.

Questa mappa prodotto innovativo arriva a pochi mesi fa, quando il Ministero dei Lavori Pubblici e dei Trasporti della Junta de Andalucía e la spagnola Strada Association (AEC) ha deciso di unire le forze per trasferire su carta il concetto di mappatura strada in cui le questioni ambientali acquisire un ruolo inesistente nelle mappe tradizionali.

Il COAC III riunisce più di settore stradale tecnico 500.

Con questo approccio, la gamma informativo di MIMAR Andalusia va da i feedback pericolosità della rete stradale in termini di incidenti causati da abuso di animali e la biodiversità delle aree protette attraversate da strade, al livello di rischio di incendio tutto aree naturali andalusi e greenways di rete esistenti nella comunità. Questo fatto rende MIMAR Andalucia offrire uno strumento utile per gli utenti e tecnici specializzati in strade e l'ambiente.

Animali e incidenti stradali
Le statistiche relative alle strade e traffico aree spesso dimenticati, come i veicoli, i conducenti e pedoni, su strada sono parte del fenomeno. Questo è il caso di animali, particolarmente rilevante nel andaluso che, con 18% del suo territorio protetto, custodisce un ricco e variegato patrimonio naturale. Con l'intenzione di mostrare questa dall'altra parte del statistiche sugli incidenti, MIMAR Andalusia offre informazioni sul più colpiti dalle specie animali oltraggi. In questo senso, Cordoba, Jaen e Almeria concentrati in 2001 più della metà di queste affermazioni.

L'elenco degli animali per le lesioni più basse è guidata da cervi, cavalli e bovini, seguiti da caprioli, cinghiali e linci iberiche. Il caso di quest'ultimo specie, che ha attualmente solo 400 copie in Spagna, è particolarmente drammatica, a causa della scomparsa delle linci negli ultimi anni 900 14.

Fuoco e strade
Molti degli incendi devastano le foreste e campi ogni anno hanno spagnolo come una fase di ampi spazi verdi attraversati da strade. Inoltre, in certe occasioni l'origine di questi incendi possono essere ricondotti a sigarette e oggetti lanciati dalle auto.

MIMAR Andalucía fornisce i dati sulle valutazioni rischio d'incendio di aree verdi attraversati da strade di questa regione. Una informazioni molto utili se si considera che la regione andalusa ha 2.095 chilometri di strade che corrono attraverso siti di interesse comunitario, e 945 da zone di protezione speciale per gli uccelli.

Andalusia comprende anche metà delle specie vegetali esistenti 8.000 in Spagna, che, insieme con le alte temperature estive, rende una delle regioni con più ettari distrutti dal fuoco. A questo proposito, in 2001 sono stati registrati nelle foreste incendi andalusi che hanno distrutto 1.002 6.000 ettari di superficie boschiva. Con province, Siviglia è stata la più colpita.

Greenways
Un'altra innovazione che porta sotto il braccio MIMAR Andalucía è l'inclusione della rete greenways andaluso, costituito da un totale di 425 chilometri. Questo tipo di strade, derivanti dal recupero dei vecchi percorsi abbandonati, sono di particolare interesse perché permettono riutilizzare la terra per l'agricoltura, il bestiame e il turismo.

prima edizione
Il Ministero dei Lavori Pubblici e dei Trasporti del Consiglio e la Strada Associazione Spagnola ha pubblicato un totale di copie 1.000 della mappa MIMAR Andalusia. Inoltre, le informazioni più pertinenti ivi contenute sono raccolti su Internet, su un sito web istituito a tale scopo e in cui tutte le parti devono avere una scatola di suggerimento che senza dubbio migliorare edizioni successive di questo nuovo mappatura strada (www.aecarretera.com/mimar).

Da questo sito, le parti interessate possono richiedere una copia della mappa, che sarà denominato gratuitamente fino ad esaurimento delle scorte.

DOMANI, MERCOLEDI ottobre 8 nel III COAC

sessioni di lavoro di domani, Mercoledì 8 ottobre, il III Congresso andalusa di strade avranno inizio alle ore 09,00, con una conferenza sul tema "L'attuale situazione di progettazione e costruzione fermo in Andalusia", proposta dal Responsabile del Servizio le strade della delegazione Provinciale di Córdoba del Ministero dei Lavori pubblici e dei Trasporti del governo dell'Andalusia, Tomás González de Canales.

Alle ore 12,30, il Direttore Generale delle Strade Consiglio, Jesus Merino, parlerà sulla A-381 Jerez-Los Barrios, le cui opere saranno visitati dai delegati 500 al congresso di 16,30 ore.

Spagnolo Strada Association
Goya, 23 - 4º destro.
28001 - MADRID (Spagna)
Tel.: (34) 91 5779972
Fax: (34) 91 5766522
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta di utilizzare i cookie. Vedi la politica sui cookie