Spagnolo Inglese Francese Tedesco Italiano Portoghese Russian

(Traduzione automatica)

La strada come elemento integrante del cielo unico europeo, un dibattito in the Road Settimana XXIV

Il XXIV Strada settimana si terrà a Pamplona (Navarra), il 14 18 ottobre a 2002

Autostrada come un integratore dello spazio unico europeo, tema centrale del dibattito

Il Dipartimento dei Lavori pubblici, dei trasporti e delle comunicazioni del governo di Navarra e la Strada Associazione spagnola organizzare quello che sarà il Meeting Nazionale V della Highway

Questo si manifesta entrambe le istituzioni in accordo di collaborazione firmato questa mattina a Pamplona

Madrid, Aprile 19 2002.- dati raccolti nel Libro bianco sui trasporti della Commissione europea mostrano che nel 1998, il flusso delle merci tra la penisola iberica e il resto d'Europa è stato pari a 144 milioni di tonnellate di 53% che è stato trasportato su gomma, 44% via mare e su rotaia 3%.

Inoltre, secondo l'Osservatorio franco-spagnola trans traffici, camion 15.000 croce ogni giorno questo massiccio alle sue due estremità a 11.000 -in transito frontale tra la Francia e la Svizzera a Italia-, e questa cifra si prevede un aumento in più 10% all'anno.

Questi dati dimostrano che la competitività e il pieno sviluppo del potenziale sociale ed economico del nostro Paese passano attraverso l'integrazione delle reti infrastrutturali spagnoli agli altri, sia rango sovra-comunità. E così vogliamo mostrare nella nuova edizione della Settimana del XXI la quarta strada, che si terrà a Pamplona (Navarra) sul 14 18 2002 ottobre.

Lo scopo della National Highway V, organizzato dalla Strada Associazione Spagnola (AEC) promosso dal Dipartimento dei Lavori pubblici, dei trasporti e delle comunicazioni del Governo di Navarra, e la collaborazione del Ministero dei Lavori Pubblici, Comune Pamplona e Navarra Camera di Commercio, è quindi quello di analizzare le sfide della collaborazione internazionale in progetti transfrontalieri, e cercare le chiavi per la progettazione di una nuova geografia attraverso strade.

Il primo passo di questo Congresso riunirà esperti provenienti da tutto il paese e delegati provenienti da Marocco, Portogallo e Francia, tra gli altri, ha dato questa mattina, con la firma di un accordo di collaborazione tra il direttore di Dipartimento dei Lavori pubblici, dei trasporti e delle comunicazioni del governo della Navarra, José Ignacio Palacios, e il Presidente della Strada dell'Associazione spagnola, Victor Montes.

L'idoneità di Navarra per celebrare la nuova edizione del veterano e "Settimana della Strada" è stato evidenziato dal relatore generale della riunione, Professore presso l'Università Politecnica di Madrid, Antonio Manuel López Corral: "Questa regione, al confine con la Francia, soffre di un effetto frontiera fortemente negativo sulla sua economia è necessario risolvere con la massima urgenza comunicazioni stradali con le regioni confinanti Francese alta capacità ".

Un po' di storia

Settimana Road ha quattro decenni di esistenza. La prima edizione si è tenuta a Barcellona nel 1963.

"Settimana" ha camminato Malaga, Leon, Santiago de Compostela, Valencia, Siviglia, Canarias, Madrid, San Sebastian, Palma, La Toja, Benalmádena, Santander, Murcia, Saragozza, Oviedo, Toledo e Alicante. Alcune di queste città hanno ospitato il Congresso in diverse occasioni. Un incontro godendo il prestigio e il riconoscimento dato il suo quarantennale permanenza in carica e più di 11.000 comparto tecnico che ha raccolto in quel momento.

Quest'anno segna la prima volta alle terre di Navarra e, come sempre, le discussioni e le riflessioni che si verificano all'interno di esso porterà a soluzioni praticabili ai principali problemi che affliggono attualmente strade spagnole e, di conseguenza, lo sviluppo e la prosperità di il nostro paese in ambito europeo.

Spagnolo Strada Association
Goya, 23 - 4º destro.
28001 - MADRID (Spagna)
Tel.: (34) 91 5779972
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta di utilizzare i cookie. Vedi la politica sui cookie