Spagnolo Inglese Francese Tedesco Italiano Portoghese Russian

(Traduzione automatica)

1920. L'auto resiste

Per questi anni, la sostituzione di trazione animale per la meccanica nel trasporto pubblico di passeggeri con partenze stradali. Il procedimento che non aveva ancora ceduto a spingere il treno spariscono prima dell'arrivo dei primi autobus interurbani. Per contro, il trasporto merci aumenta. La crisi ferrovia e la carenza di camion, insieme ad una situazione rialzista dell'economia spagnola, hanno favorito questo sviluppo.

Gli autobus cominciano a sostituire le misure di trasporto passeggeri. Il modello dei dati di immagine di 1908.Il problema era che il transito di queste vetture notevolmente danneggiato l'azienda, come le ruote di metallo scavate nel pavimento. In alcuni tratti il ​​traffico macchina era così intenso e deteriorando così velocemente che la ditta doveva essere costruito sulle strade di metallo rotaie a forma di U che correvano dalle ruote.

Gli elevati costi di manutenzione e riparazione amministrazione confermato lo sforzo per mantenere l'impresa in buone condizioni. Ma le recensioni degli utenti e della stampa hanno indicato che le soluzioni tecniche che sono state utilizzate non erano adeguate. La società ha chiesto di più. Una delle misure di mitigazione che sono state prese nel regolamento manutenzione stradale ottobre 1920 è stato quello di richiedere una larghezza minima con le gomme di questi veicoli. Per le auto e carri a due ruote si trova tra 8 e 10 centimetri a seconda della cavalleria trascinato. Per quattro ruote 12. Tuttavia, uno studio in 1924 mostrato che poco più 28.000 km di strade erano in buone condizioni, mentre quasi la stessa quantità (cioè, la metà della rete) lasciava molto a desiderare.

Dopo la firma della pace nel mondo, un altro evento significativo si verifica nel panorama dei trasporti: i primi voli regolari di Parigi-Londra, Tolosa-Barcellona, ​​Berlino-Leipizg, Siviglia-Larache cominciano a correre ...

Spagnolo Strada Association
Goya, 23 - 4º destro.
28001 - MADRID (Spagna)
Tel.: (34) 91 5779972
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta di utilizzare i cookie. Vedi la politica sui cookie