Spagnolo Inglese Francese Tedesco Lezioni Portoghese Russian

(Traduzione automatica)

IRF Congressi Mondiali

IV Congresso Mondiale della IRF (Madrid, 1962)

La Federazione Internazionale di Strada (IRF) prima ha scelto Madrid per ospitare la quarta edizione del suo congresso più importante. E 'stato l'anno 1962 e AEC, come lo spagnolo rappresentante della IRF, era responsabile dell'organizzazione dell'allora IV Incontro Mondiale delle Autostrade. Più di 2.500 tecnici e professionisti del settore nella capitale ha avuto luogo, segnando una pietra miliare nel mondo strada nazionale in quegli anni.

XII Congresso Mondiale della IRF (Madrid, 16-21 maggio 1993)

Quasi 30 anni dopo, il Congresso Mondiale della IRF torna a Madrid per celebrare la sua dodicesima edizione. Prima che una folla di 3.000 delegati provenienti da tutti gli angoli del mondo, la cerimonia di apertura è stata presieduta da anche Presidente Onorario del Congresso, re Juan Carlos I. Come l'edizione in 1962, questo incontro è stato organizzato dal AEC, entità che ha coordinato la partecipazione di tecnici provenienti da paesi 96. La mostra di questo evento globale del IRF ha una superficie approssimativa di m3.000 2, 73 dove stand sono stati istituiti. Tutto questo è accaduto in un momento e luogo in cui l'attività di strada era inarrestabile e aveva cambiato il volto di un paese che era molto diversa da quella 1962 lontana, l'anno in cui la IRF prima ha scelto Madrid come sede per il loro incontro mondo più rilevante.

XIII Congresso Mondiale della IRF (Toronto, 16-20 1997 giugno)

Il successo della precedente edizione, tenutasi a Madrid nel 1993, ha portato alla IRF a nominare AEC come l'organizzatore ufficiale della partecipazione del nostro Paese nei suoi eventi globali. Con questo accordo, la città canadese di Toronto ha ospitato nel 1997 World Congress XIII della IRF. La partecipazione spagnola in sessioni tecniche materializzato nel presentare un totale di carte 74, anche avendo quattro presidenze spagnola occupati incontro delegati. Nel frattempo, a Toronto un padiglione spagnolo m615 2, 15 composto espositori tra i quali sono stati rappresentati i governi, gruppi professionali e aziende, tra cui ACS è aumentato. citazione di Toronto è stata la conferma che l'interesse del settore stradale spagnola dai IRF Congressi Mondiali era una realtà sempre più vocale e in crescita.

XIV Congresso Mondiale della IRF (Parigi, 11-15 2001 giugno)

Questa nuova edizione ha avuto una presenza di oltre 2.000 84 delegati di paesi. La delegazione spagnola era composta da più di tecnici 200. Attraverso documenti ACS 92 sono stati presentati, tre dei quali sono stati assegnati alla plenaria dal comitato scientifico ha ritenuto che il suo contenuto è stato di grande interesse. Inoltre, 11 presidenze spagnola sessione è stata assegnata. Per quanto riguarda la mostra, la bandiera spagnola era più grande e aveva una grande rappresentazione di governo così come le aziende private e gruppi aziendali.
Inoltre, nel corso di questo evento globale ACS collaborato attivamente allo sviluppo del cosiddetto "Libro del Millennio", il cui tema era "La strada, per tutti i tempi, per tutti i paesi, per tutti gli uomini." L'associazione ha inoltre svolto un ruolo importante nella stesura del "World Manifesto della Strada", un documento che è stato creato per ricordare il ruolo essenziale della strada in tutti i paesi, sia per migliorare la qualità di vita individuale, come a promuovere lo sviluppo economico.

XV Congresso Mondiale della IRF (Bangkok, 14-18 2005 giugno)

Le numerose opportunità che l'Asia offre alle imprese spagnole che operano nel settore delle infrastrutture stradali reso questa edizione del Congresso Mondiale della IRF un punto d'incontro fondamentale per farsi conoscere e per costruire partnership con i governi e le aziende in questo continente. I contributi tecnici spagnoli al Congresso sono stati distribuiti in 18 38 di sviluppo socio-economico e sessioni tecniche. In altre parole, più di 47% delle sessioni di lavoro tenute nel quadro di conferenze scientifiche erano etichetta spagnola.

Il padiglione spagnolo è stato uno dei punti salienti della fiera, Intertraffic Asia 2005. Data l'importanza della delegazione spagnola si trasferisce a Bangkok, Ambasciatore di Spagna in Thailandia, Juan Manuel Lopez Nadal, ha visitato la bandiera nazionale, guardando molto interessato a tutti i prodotti e servizi pubblicizzati lì.

Inoltre, la consegna è stato fatto per l'Achievement Award AEC stradale globale nella categoria di Advocacy, nel corso di questo incontro del IRF per il suo contributo alla promozione del sistema di trasporto su strada in Spagna. Questo è il più alto riconoscimento concesso dalla IRF.

XVI World Congress IRF (Lisbona, 25-28 maggio 2010)

Con lo slogan "Condividere la strada", questa edizione ha avuto una presenza di tecnici 1.500 in tutto il mondo. La delegazione spagnola è stato il secondo più grande dopo il paese ospitante. Inoltre, i delegati spagnoli hanno presentato 69 lavoro, essendo anche la seconda delegazione più attivo in questo senso dopo il portoghese. Per quanto riguarda l'esposizione della riunione, il padiglione spagnolo aveva una superficie di 400 m2, ancora una volta di essere una delle attrazioni del congresso dovuto in gran parte alla sua superficie, la maggior parte di tutto il campione.

In questo senso, l'inaugurazione della Spagna hanno partecipato i rappresentanti di primo livello strada sulla scena internazionale. E 'stato il caso di Kamal Nath, ministro indiano di strade e autostrade; Abdullah Al Mogbel, Vice Ministro dei trasporti del Regno di Arabia Saudita e Vice Presidente della Fondazione della IRF; Marc H. Juhel, direttore di energia, trasporti e acqua, della Banca Mondiale; Emanuel Maranha das Neves, presidente del XVI Congresso Mondiale della IRF; Jacobo Diaz Pineda, recentemente nominato Presidente della Federazione European Road (FER); Ricardo Oliveira, Presidente del Centro Português Rodoviario; Brian Harris, presidente della IRF Washington; Jean Beauverd, Presidente della IRF Ginevra; e Anne-Marie Leclerc, Presidente della Associazione Mondiale della Strada (AIPCR).

Hanno partecipato anche l'apertura della bandiera spagnola altre personalità della delegazione nazionale: José Ignacio Echevarría Echániz, Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture della Comunità di Madrid; Alfonso Vicente Barra, Direttore dei Lavori Pubblici, Urbanistica e Trasporti del Governo di Aragona; Francisco de Borja Carabante Muntada, direttore generale di Autostrade della Comunità di Madrid; Jordi Follia i Alsina, direttore generale di Autostrade della Generalitat de Catalunya; Antonio Ruspira Morraja, Direttore Generale di Autostrade, governo di Aragona; José Luis Elvira Muñoz, Direttore Tecnico della Direzione Generale di Autostrade Ministero dello Sviluppo; e Federico Fernández Alonso ADG gestione del traffico e della mobilità DGT. Il tutto accompagnato dall'Ambasciatore di Spagna, in Portogallo, Alberto Navarro Gonzalez.

Spagnolo Strada Association
Goya, 23 - 4º destro.
28001 - MADRID (Spagna)
Tel.: (34) 91 5779972
Fax: (34) 91 5766522
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta di utilizzare i cookie. Visualizza la politica